ΚΟΠΗ ΤΗΣ ΒΑΣΙΛΟΠΙΤΑΣ 2018 TAGLIO DELLA VASILOPITA

page-1-1

Η Ελληνική Κοινότητα της Μπρέσια και Κρεμόνα

είναι στην ευχάριστη θέση να γιορτάσει μαζί σας

για την Κοπή της Βασιλόπιτας 2018.

Σας περιμένουμε την Κυριακή 25 Φεβρουαρίου στις 12.30 στο εστιατόριο “La Cantoniera” του Pontevico.
La Comunità Ellenica di Brescia e Cremona è lieta di festeggiare con voi il Taglio della Vasilopita 2018.
Vi aspettiamo Domenica 25 Febbraio alle 12.30 al ristorante “La Cantoniera” di Pontevico (BS). 

Prenotazioni al 333 6919689 (Costantino) o con mail  info@ellade.org

GIORNATA MONDIALE DELLA LINGUA GRECA IN ITALIA

9 febbraio, Giornata Mondiale della Lingua Greca: le manifestazioni in Italia.

Venerdì 9 febbraio si celebra la Giornata Mondiale dedicata alla Lingua e alla Cultura Greca. La Giornata è stata dichiarata, con una legge del Parlamento ellenico del 2017, per il 9 febbraio, anniversario della morte di Dionisios Solomòs, il poeta dell’inno nazionale greco. La celebrazione mondiale mira a dimostrare il ruolo fondamentale che la lingua greca ha svolto nella formazione della civiltà europea e mondiale. In Italia, la Giornata verrà celebrata con un ampio programma di eventi in varie città italiane, organizzati dalle Comunità Elleniche locali. Tutti gli eventi si svolgono con il patrocinio dell’Ambasciata di #Grecia a Roma.

giornatagreca_1jpggiornatagreca_2giornatagreca_3

GIORNATA MONDIALE DELLA LINGUA E DELLA CULTURA GRECA

Anche quest’anno la nostra Comunità organizza in occasione della GIORNATA 
MONDIALE DELLA LINGUA E DELLA CULTURA GRECA un incontro aperto a tutti i nostri amici filelleni2-copia
 
Col patrocinio del Consolato Generale Onorario di Grecia a Milano, della Federazione delle Comunità e Confraternite Elleniche in Italia, della Società Filellenica Lombarda, insieme al Liceo Ginnasio Statale “D.Manin” siamo lieti di invitarvi all’evento culturale previsto per SABATO 24 FEBBRAIO alle ore 10,30 presso l’AULA MAGNA del Liceo Ginnasio Statale            “D.Manin” in via Cavallotti 2  a Cremona.

 

Ζήτω το ΌΧΙ !!! – Il giorno del grande NO!

Χρόνια πολλά Ελλάδα!   Χρόνια πολλά Έλληνες!

Il 28 ottobre in Grecia è festa nazionale. Si festeggia l’ “ΟΧΙ”(No) detto dal primo ministro greco di allora, Metaxas, all’ultimatum mandato da Mussolini che chiedeva al popolo greco di arrendersi alle forze Italiche senza opporre resistenza.
Il 28 ottobre del 1940 la Grecia rispose con questa semplice parola all’ultimatum del Duce. Cominciò da quel giorno una lunga e durissima guerra di liberazione che alla fine fu vinta dal popolo greco. Sono stati molti i potenti, nel corso dei secoli, che hanno tentato di spezzare la dignità dei greci con la forza delle armi e del denaro ma nessuno di loro ha avuto successo. Ogni anno i greci, nelle scuole, nelle città, nelle piazze festeggiano il NO! ai soprusi e all’oppressione in nome della libertà.

14595734_10210809816822554_3168550454930740091_n 14900474_10210809816982558_8138346684183006781_ngiphy10534599_10210809817622574_1917721442201787683_n

 

 

Corsi di neogreco a Cremona per l’anno 2017/18

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L’ ANNO 2017/18.
Come lo scorso anno si richiede un versamento di 50€ a favore della scuola quale contributo per fotocopie ecc. Il bollettino per il versamento verrà consegnato al primo incontro. Le iscrizioni devono pervenire entro SABATO 21 OTTOBRE inviando una mail a info@ellade.org con il modulo allegato debitamente compilato.
Il primo incontro è previsto per VENERDI 10 NOVEMBRE per decidere insieme date e ore delle lezioni che si terranno presso la sede del Liceo Classico Daniele Manin di Cremona. Le lezioni saranno 16, della durata di un’ora e mezza ciascuna.

fb_img_1505141639914

 

Conclusione del corso di greco moderno al Liceo Classico “Daniele Manin” di Cremona

Ecco l’attestato col logo della nostra Comunità !!attestatoSi è concluso in questi giorni il corso di greco moderno, aperto a tutti, presso il Liceo Classico “Daniele Manin” di Cremona che ha visto una numerosa partecipazione di allievi. Uno di questi, che aveva già frequentato il corso negli anni precedenti, ha ottenuto la certificazione A2 (Πιστοποίηση Ελληνομάθειας A2)

Sede: Liceo Ginnasio Statale “Daniele Manin” – Via Cavallotti, 2   Cremona

Orari: Venerdì dalle ore 14.15 alle 15.45/16

Incontri: 19 per un totale di 30 ore

Livelli: principianti e intermedi

Costo: 50€ da versare alla scuola (ivi compresa l’assicurazione di obbligo se le lezioni si tengono in un edificio scolastico)

Inizio del corso: venerdì 11 Novembre 2016

Fine del corso: venerdì 19 maggio 2017

Il corso si è articolato sulle 4 abilità linguistiche: saper capire, parlare, leggere e scrivere.

In autunno si apriranno le iscrizioni per il nuovo corso 2017-2018.

 

Giovedì 18 maggio ore 21 a Cremona Cortile Federico II Filoxenìa: l’accoglienza fra i Greci di Calabria

INDICAZIONI STRADALI:

page_1_thumb_large

Patrizia Giancotti ha vinto il premio “Ali sul Mediterraneo” per l’opera “Filoxenìa. L’accoglienza tra i Greci di Calabria” edita da Rubbettino in collaborazione con il GAL area grecanica.
“Filoxenìa” è un diario di viaggio in quei luoghi che rappresentano una sorta di reliquia vivente del passato magno greco della nostra terra. Con un metodo a metà tra reportage giornalistico e indagine etno-antropologica l’autrice, munita di macchina fotografica e registratore “da campo” percorre i territori di Bova, Condofuri, Amendolea, Gallicianò, Staiti e Bagaladi alla ricerca di quello spirito greco che tanto aveva affascinato Cesare Pavese, durante i suoi anni al confino in un luogo non distante da qui.
Nel corso di diversi mesi trascorsi tra i “greci di Calabria”, Patrizia Giancotti ha avuto modo di sperimentare l’accoglienza riservata allo sconosciuto ospite sacro con cui condividere il pasto, il vino e il racconto. “Filoxenia” nasce dai racconti di questi incontri, fortuiti o cercati, una miscellanea di voci, di volti e di cunti, in un flusso di scrittura che si propone di mantenere l’impronta dell’oralità e aspira a “far vedere” il racconto.
Tra i protagonisti di questi racconti, testimoni di accoglienza così diversi gli uni dagli altri, ci sono un medico che “cura” la cultura grecanica, un professore bizantinista, un pastore che accorda i campanacci del suo gregge, un fabbro fontaniere che ha portato l’acqua dove non c’era, una ragazza che vuole partire, una bambina che ama vivere in quei luoghi, un apicoltore sensibile, un giovane pilota di drone, suonatori di tamburello, mastri di ballo, cuoche impastatrici di zeppole, un maestro di organetto che fa ritrovare i passi perduti, un ragazzo pakistano che massaggia i capretti, un orologiaio barbiere musicista, un architetto di “antico futuro”, una nonna di buona memoria. Insieme costituiscono i punti luminosi di una geografia umana agreste, quanto colta e spirituale, da sovrapporre idealmente alla mappa topografica e naturalistica dell’Area Grecanica.

https://www.facebook.com/filoxeniaraccontifotografici/

Patrizia Giancotti, antropologa, fotografa, giornalista, autrice e conduttrice per Radio 3 Rai, tiene corsi e seminari in varie Università, ha pubblicato centinaia di reportage e realizzato una cinquantina di mostre fotografiche nel mondo. I suoi lavori di antropologia visiva, documentari, multivisioni, eventi, conferenze con proiezioni di immagini, sono stati presentati tra l’altro al Palazzo delle Esposizioni di Roma, al Museo Etnografico di Nuoro, alla Biennale di Venezia, al Gasteig Carl Orff di Monaco di Baviera, al palazzo del Congresso Nazionale di Brasilia. Il decennale lavoro in Brasile sui culti afro-brasiliani di Bahia e sullo sciamanesimo amazzonico, la sua collaborazione con lo scrittore Jorge Amado, le valsero l’onorificenza del Cruzeiro do Sul. Attualmente insegna antropologia all’Università Sigmund Freud di Milano e lavora per i programmi di Radio3 Wikiradio e Passioni. Per quest’ultimo ha ideato e condotto il ciclo di puntate “Volti e voci della Calabria Greca” qui i files per l’ascolto:

http://www.passioni.rai.it/dl/portaleRadio/Programmi/Page-5f6a383c-7e48-4074-9b27-115f3e971eb2.html?set=ContentSet-e52ee2a2-d795-4bc6-9681-007ffe7b8102&type=A

300x1691474094226293passioni_ragazzo_fisarmonica_ok unnamed-1 unnamed

Filoxenìa è il contrario di xenofobia: è l’amore per il forestiero, come lo intendevano gli antichi Greci, è il valore sacro dell’ospitalità, che l’antropologa – fotografa Patrizia Giancotti ha cercato e trovato nel corso della lunga permanenza nella Calabria Greca, di cui questo libro fotografico è il resoconto. Con un metodo a metà tra reportage giornalistico e indagine etno-antropologica l’autrice ci presenta una sorta di diario di campo di quei luoghi remoti, reliquia vivente del passato magno greco della Calabria: una miscellanea di voci, di volti e di cunti, in un flusso di scrittura che vuole mantenere l’impronta dell’oralità e aspira a “far vedere” il racconto.

Il pubblico verrà dunque condotto alla scoperta della Calabria Greca con un tuffo visivo e sonoro in questo finis terrae d’Europa tra la fiumara e l’Aspromonte, con il racconto di incontri memorabili all’insegna della filoxenìa.

Si tratta di un vero e proprio spettacolo di circa un’ora e mezza con racconto, proiezione di   immagini e suoni.

INGRESSO LIBERO PER TUTTI